STORIA DEL PEPERONCINO

12.02.2015 12:28

Il peperoncino ha origini antichissime; si pensa che il primo peperoncino abbia avuto origine in una zona dell'America latina tra il Brasile e la Bolivia e nel corso di migliaia di anni si è diffuso in tutta l’America.  
Il peperoncino in Sud America era già conosciuto e usato nel 7500 a.C. tuttavia il suo arrivo in Europa risale al 1500, con il secondo viaggio di Cristoforo Colombo. All’inizio fu utilizzato solo come pianta ornamentale ma ben presto divenne un alimento comune. Sembra che i primi europei a scoprirne il sapore piccante e ad aggiungerlo alla loro cucina, furono dei monaci spagnoli. Inizialmente coltivati nei monasteri, i semi furono poi diffusi in tutta la Spagna e in Europa da monaci viaggiatori. Fu nel 1600 che attraverso rotte commerciali provenienti dal Sud America, esploratori commercianti portoghesi e spagnoli, introdussero il peperoncino anche in Africa, India e Asia.
Oggi il peperoncino è conosciuto e coltivato in quasi tutto il mondo e in molte culture è entrato a far parte delle tradizioni.

Indietro